I DOPPIATORI
LE VOCI ITALIANE DI HAPPY DAYS


LINO TROISI LA VOCE ITALIANA DI HOWARD CUNNINGHAM
  Ha doppiato gli episodi dalla prima alla quarta stagione  


Lino Troisi Inizia a lavorare per il cinema come caratterista negli anni sessanta. Degna di rilievo la sua interpretazione del giocatore d'azzardo nel film La città gioca d'azzardo di Sergio Martino, del 1975, ambientato nel mondo milanese del "gambling". Lavora poi con Massimo Troisi (con cui non aveva nessun legame di parentela) nel film del 1981 Ricomincio da tre. Due anni dopo fa parte del cast del film Il ras del quartiere. Lavora poi con Giuseppe Ferrara nel film Cento giorni a Palermo del 1984, dove recita nel ruolo del leader comunista Pio La Torre. Poi collabora con Giuseppe Tornatore ne Il camorrista del 1986 nella parte del boss di camorra don Antonio "o'malacarne". Lavora per molti anni al doppiaggio dei telefilm polizieschi di Telly Savalas (Kojak), di cui diverrà la voce italiana prevalente. Si ammala nel 1996 di tumore e muore il 4 maggio 1998 a Roma all'età di 66 anni.
Lino Troisi
(Maddaloni, 4 maggio 1932 / Roma 4 maggio 1998)
   
Lino Troisi 4 Maggio 1998. Lino Troisi, muore a Roma. Attore di Strehler e voce di Kojak . Attore di teatro, cinema e tv. Aveva 66 anni, era malato da due. I funerali si sono svolti a Maddaloni (Caserta), dove era nato. Attore discreto, schivo, versatile, appassionatissimo del suo lavoro, Troisi (nessuna parentela con Massimo, con cui peraltro giro' due film, "Ricomincio da tre" e "Non ci resta che piangere") era prediletto in teatro da registi come Gruber, Ronconi, Strehler. E proprio Strehler, sotto la cui guida aveva recitato nel "Temporale", nella ripresa del '92 delle "Baruffe chiozzotte" e nel recente allestimento de "I giganti della montagna", gli aveva riservato una parte nello spettacolo che stava progettando, i "Memoires" di Goldoni. E Gruber lo volle in tutti i suoi spettacoli messi in scena al Piccolo, "Nostalgia", "La medesima strada", "Splendid's". "Il teatro perde uno dei suoi migliori attori, uno dei piu' seri, dei piu' impegnati", riflette il regista Mario Morini che lo diresse nel "Don Giovanni" di Moliere, dove Troisi indossava i panni del Seduttore e Abatantuono quelli di Sganarello. Una "strana coppia" nata da un film di successo, "Il ras del quartiere". Sempre al cinema, fu con Giannini in "Ternosecco", con Delon in "Tony Arzenta", con Anthony Quinn nel recente "Il sindaco". Ma il grande pubblico ricorda la sua voce in tv: era infatti il doppiatore di Telly Savalas nella celebre serie "Kojak".






 Sito Ufficiale HAPPY DAYS ITALIA - SITO INFORMATIVO - on line dal 1997
www.happydaysitalia.net
Web graphics and design by Stefano Baldi
Questo è semplicemente un sito informativo senza scopo di lucro e privo di ogni forma pubblicitaria. Non si intendono infrangere copyrights di nessuno.
Tali copyrights rimangono di esclusiva proprietà dei legittimi detentori.
Lo stesso dicasi per immagini, musica, testi e quant'altro collegabile direttamente alla serie TV con i suoi contenuti o a siti web ad essa dedicati.