I DOPPIATORI
LE VOCI ITALIANE DI HAPPY DAYS



MASSIMO ROSSI LA VOCE ITALIANA DI POTSIE
  Ha doppiato gli episodi della 11 stagione  

(Roma, 3 dicembre 1955) è un attore, doppiatore e direttore del doppiaggio italiano. È fratello dei doppiatori Riccardo Rossi ed Emanuela Rossi e cugino dei doppiatori Laura Boccanera e Fabio Boccanera.. È noto soprattutto per aver prestato voce agli attori Sean Penn, dal film Bad Boys in poi, Charlie Sheen, da Wall Street in poi e nella sitcom Due uomini e mezzo, Kiefer Sutherland nel ruolo di Jack Bauer nella serie televisiva 24, John Schneider in Smallville, Alec Baldwin in 30 Rock, James Belushi nel ruolo di Jim nella sitcom La vita secondo Jim, Henry Ian Cusick nel ruolo di Desmond Hume in Lost, Christopher Meloni nel ruolo del detective Elliot Stabler nella serie televisiva Law & Order - Unità vittime speciali e Ray Romano nel ruolo di Ray Barone in Tutti amano Raymond. Ha doppiato il personaggio del Generale Grievous nel terzo episodio della saga di Star Wars.
 Ha inoltre doppiato i personaggi di Rorschach in Watchmen, e di Frank Martin (Jason Statham) nella saga di The Transporter. Da non dimenticare il doppiaggio di Michael Corleone (Al Pacino) nel ridoppiaggio dei primi due capitoli della saga cinematografica de Il padrino. Famoso anche per l'interpretazione del gatto con gli stivali in Shrek 2; in passato ad inizio carriera fu doppiatore di vari personaggi di anime giapponesi, ad esempio Terence nell'anime Candy Candy , del personaggio di André Grandier nell'anime Lady Oscar e Joe Shimamura alias 009 in Cyborg 009 Tra gli altri attori doppiati Antonio Banderas, Dennis Quaid, Chris Penn, Billy Crystal, Tom Hanks, Ray Liotta, John Ritter, Miguel Bosé, Bruce Willis, John Cena, Jean-Claude Van Damme, Andy Garcia.
Massimo Rossi
Roma, 3 dicembre 1955
   






 Sito Ufficiale HAPPY DAYS ITALIA - SITO INFORMATIVO - on line dal 1997
www.happydaysitalia.net
Web graphics and design by Stefano Baldi
Questo è semplicemente un sito informativo senza scopo di lucro e privo di ogni forma pubblicitaria. Non si intendono infrangere copyrights di nessuno.
Tali copyrights rimangono di esclusiva proprietà dei legittimi detentori.
Lo stesso dicasi per immagini, musica, testi e quant'altro collegabile direttamente alla serie TV con i suoi contenuti o a siti web ad essa dedicati.