LA STORIA DI HAPPY DAYS



La nostalgia per gli anni 50 divenne un grande business a metà degli anni 70 e questa versione aggiornata della vita dei teenagers della metà degli anni 50 seguì l’onda in voga di allora.Iniziò in modo modesto e aumentò la sua popolarità sino a quando nel 1976-77 Happy Days fu il numero uno dei programmi televisivi in tutta America.

Happy Days cambiò radicalmente rispetto alle serie premiate il 15/01/1974. In origine era la storia di due ragazzini delle scuole superiori; Richie Cunningham e il suo compagno Warren "Potsie" Weber, alla Jefferson High School in Milwaukee, Wisconsin.  Howard Cunningham, il padre di Richie, aveva un negozio di ferramenta, mentre Chuck era il fratello più grande di Richie e Joanie la sua sorellina di 12 anni.

Richie e la maggior parte dei suoi amici frequentavano il Drive-In di Arnold, una tavola calda vicino alla scuola. Richie era l’innocente adolescente e Potsie il suo compagno chiaccherone.

I Produttori decisero di aggiungere un motociclista, un ragazzo con i capelli ingelatinati di nome Arthur "Fonzie" Fonzarelli, per dare un tocco in più allo show. Questo fu il motivo per cui ben presto il programma fu tra i più visti. I

nvece che essere incentrato sulla relazione Richie-Potsie, lo show fu incentrato sulla relazione tra il duro Fonzie ed il ragazzo per bene Richie Cunningham. Henry Winkler impersonò la figura di un Fonzie tridimensionale, vulnerabile anche da una sciocchezza. Come la popolarità di Fonzie esplose (la sua mossa, il suo "Hey !!" e il suo giacchetto di pelle divennero ben presto segni di riconoscimento e di comportamento) lo show divenne una hit sempre più grande.

Winkler passò presto da 5° al 3° posto tra i personaggi preferiti dai produttori, poi 2° dietro a Ron Howard (Richie) e poi 1° quando Howard lasciò il programma nel 1980.

Immagine correlata Ma la regola volle che non ci fosse più un vero seguito perché senza il contrasto Richie-Fonzie, Happy Days non aveva più ragione di esistere. Non solo il personaggio di Fonzie cambiò man mano che la serie cresceva, ma cambiò anche la sua casa. Nella stagione 1975-76 Fonzie andò ad abitare in un piccolo appartamento sopra il garage dei Cunningham. Lui era sempre disponibile a dare a Richie consigli sulla vita e ovviamente sulle ragazze. I cambiamenti nel cast degli attori furono meno recepibili nei primi anni dello show. Dozzine di studenti delle superiori andavano e venivano e il fratello di Richie (interpretato da tre differenti attori) sparì ben presto dalla famiglia senza farvi più ritorno. Arnold, (interpretato da Pat Morita) l’uomo giapponese proprietario di Arnold’s mostrò la sua faccia per la prima volta nel 1975 in un doppio appuntamento con Richie e Potsie (presto ebbero la loro propria serie "Shirley & Laverne").

Chachi Arcola (Scott Baio) arrivò nel 1977 come cuginetto di Fonzie, la stessa stagione in cui Richie iniziò a frequentare Lori Beth (Lynda Goodfriend). Alla fine della stagione 1976-77, come i ragazzi terminarono le scuole superiori, sembrò che Fonzie fosse ormai tagliato fuori, ma all’ultimo minuto successe che Fonzie, continuando a lavorare come meccanico di giorno, andò alle scuole serali e prese anche lui il diploma. Richie, Potsie e Ralph si iscrissero all’università del Wisconsin a Milwaukee, con Fonzie sempre intorno che li consigliava sempre sull’amore e la vita. Richie si iscrisse a giornalismo, Potsie a Psicologia mentre Ralph seguì le orme del padre per diventare un oculista anche lui.
Nel 1980 iniziarono grandi cambiamenti sia nel cast che nella storia di Happy Days. Richie e Ralph passati gli esami del college, si arruolarono nell’esercito e furono spediti in Groenlandia (Ron Howard e Donny Most lasciarono lo show). Da laggiù l’invisibile Richie corrispondeva e sposava Lori Beth per telefono con Fonzie per testimone. Lori Beth lo andò a trovare di volta in volta e nel 1981 ebbe un figlio, Richie Junior. A Milwaukee Fonzie, diventato un ragazzo quadrato, era il co-proprietario di Arnold’s, un insegnante e un dipendente dell’officina Bronco. Mr. "DURO" ebbe un duro colpo d’amore nel 1982-83 quando combattè per la divorziata Ashley Pfster (impersonata da Heather O’Rourke), ma non lasciò. Nel 1983 si unì al nipote di Marion, Roger Phillips (Ted McGinley) un insegnante in carriera di inglese e di basket alla scuola Jefferson, Roger fu nominato preside della Scuola George S. Patton Vocational High School, una scuola di teppistelli e Fonzie si unì a lui come "Preside dei Ragazzi".
Potsie il perenne studente, andò a lavorare nella ferramenta dei Cunningham. Ma questi erano gli anni 60 e il programma puntò l’obiettivo sulle nuove generazioni, soprattutto sull’amore tra Joanie e Chachi.

Ebbero il loro proprio Show, chiamato "Joanie Loves Chachi", per un breve periodo nel 1982-83 ma non lasciarono mai del tutto Happy Days.

Dopo un tentativo come cantante, Joanie prese la via dell’università come insegnante nella scuola di Roger. Altre serie degli anni 60 videro Joanie indipendente, con la sua amica pazza per i ragazzi Jenny Piccalow (Cathy Silvers) finalmente apparsa sullo schermo dopo anni che veniva solo rammentata.

Il giovane fratello di Roger, (Flip) e la nipote di Howard K.C. che veniva dal Texas, che per anni visse con i Cunnigham.
Risultati immagini per happy days cast

L’ultima stagione della serie fù un tempo di ritrovi e addii. Richie e Lori Beth tornarono solo per una visita, con Richie Jr. sul passeggino ed un altro bimbo in arrivo. Richie si intestardì per andare a Hollywood per realizzare il suo grande sogno, diventare regista.

Nell’ultimo episodio Richie e altri vecchi personaggi riapparvero per l’ultima volta e Fonzie portò a casa un piccolo orfano adottato di nome Danny e Joanie e Chachi furono sposati dal fratello gemello di Alfred Padre del vecchio.

Con entrambi i loro figli adesso sposati (anche se dimenticarono Chack), Howard e Marion ringraziarono il pubblico per avere preso parte alla storia della loro famiglia e fecero un addio strappalacrime.

Happy Days



 Sito Ufficiale HAPPY DAYS ITALIA - SITO INFORMATIVO - on line dal 1997
www.happydaysitalia.net
Web graphics and design by Stefano Baldi
Questo è semplicemente un sito informativo senza scopo di lucro e privo di ogni forma pubblicitaria. Non si intendono infrangere copyrights di nessuno.
Tali copyrights rimangono di esclusiva proprietà dei legittimi detentori.
Lo stesso dicasi per immagini, musica, testi e quant'altro collegabile direttamente alla serie TV con i suoi contenuti o a siti web ad essa dedicati.